alpeseccio

Da Boccioleto , in Val Sermenza , a 14 Km da Varallo , si sale in auto alla frazione Ronchi, m.814 , dove inizia l’itinerario.
La Chiesa della Madonna delle Grazie , un vero gioiello d’arte , è menzionata già nel 1617; conservava una tela della Madonna in trono della Rocca datata 1635 , una pala d’altare del Dedominici , affreschi ottocenteschi dell’Avondo sulla facciata.

La mulattiera in salita porta alla restaurata cappella del Genestroso. Poco prima di Ormezzano alcune croci ricordano le vittime di una valanga. Giunti alla piccola frazione (20 minuti) ci accoglie l’oratorio di San Giovanni Battista, all’interno del quale si ammira un’ancona datata 1649; l’affresco sulla facciata è opera dell’Avondo.

cartina3

In 15 minuti si raggiunge Solivo m. 1027 , in bella posizione panoramica , della Val Cavaione.

L’oratorio della fine del ‘600 è dedicato a Sant’Antonio da Padova; l’altare indorato è dell’Anselmi , il pavimento a piode del Grondano , la facciata dell’Avondo. Di fronte la coeva cappella di San Nicola di Bari , preceduta da un caratteristico porto a colonne e con lunetta dell’Annunciazione; all’interno una dolce Madonna con Bambino in trono ed elegante drappeggio come sfondo; a lato San Pietro e San Nicola; alle pareti San Defendete e una Crocifissione; sulla volta dell’ingresso una bella Annunciazione.
La mulattiera , che si fa più erta e faticosa , tra grandi faggi porta alla cappella del Selletto m. 1185 (30 minuti); si tratta di una cappelletta si sosta con portico ed eleganti colonne. In piano si raggiungono gli alpi Daloch , Saas , Rivetti (Con cappella “Salus Infirmorum” con stucchi dell’800) e si perviene al Seccio m. 1388 (30 minuti) , per ammirare l’oratorio di San Lorenzo, il gioiello della Val Sermenza; è della seconda metà del ‘300, ma la data certa della consacrazione del 1446, anno a cui risalgono gli affreschi dell’interno, in genere ben conservati, tranne quelli della parete sud con l’Ultima Cena , sfondata per far posto alla cappella settecentesca di San Grato, protettore contro la grandine.

img_27161

Comments are closed.